I protagonisti della nostra terra

Estival 2017: un successo sotto ogni punto di vista

Una gigantesca marea di gente ha pacificamente invaso Lugano per assistere ai concerti di Estival organizzati per questa 39esima edizione che ha registrato un'affluenza di pubblico che gli organizzatori hanno stimato complessivamente attorno alle settantamila persone, incluso il prologo di Mendrisio.

Quella del 2017 è un'edizione che verrà ricordata per il suo programma avvincente, dai percorsi musicali emozionanti a iniziare da quella di sabato con la trascinante esibizione di Jimmy Dludlu che ha letteralmente conquistato la Piazza con la sua strepitosa chitarra, seguita da un'insolita proposta di Francesco Mussida: una gradita e interessante sorpresa. Vinicio Capossela, più che mai in forma, ha poi accompagnato il pubblico lungo i suoi poetici e fascinosi territori randagi uniti a riferimenti d'attualità con un'inedita versione di "Addio Lugano bella".

Una serata che ha coinvolto l'affollata platea fino alle ultime note della multietnica Orchestra di Piazza Vittorio. Ma sarà difficile dimenticare l'affetto con cui Lugano ha accolto l'appassionante incontro con l'Orchestra della Svizzera Italiana (Premio alla Carriera 2017) con il sestetto "Hildegard lernt fliegen" di Andreas Schaerer. Una serata che ha conquistato le vette della perfezione anche con l'esibizione di Mike Stern con Randy Brecker per arrivare alle chitarre di Bombino e di Vieux Farka Touré. Un cartellone che ogni giorno ha sorpreso e affascinato come con il tributo al grande Joe Zawinul da parte dei suoi musicisti alla festosa esibizione di Emir Kusturica con la No Smoking Orchestra fino alla salsa dei Mambanegra.

Altrettanto memorabile è stato il programma musicale organizzato per Mendrisio dove il pubblico ha riempito Piazzale alla Valle per scoprire la bravura della giovane bassista polacca Kinga Glyk, inseguire la scorribanda musicale al pianoforte di Raphael Gualazzi, godere delle sonorità afro-fusion dei Makoomba,
applaudire l'esibizione di Judith Emeline, emozionarsi per lo storico ritorno di Notte New Trolls e rimanere affascinati dalla proposta innovativa dei Nubyian Twist.

Mentre si sono ormai spenti i riflettori su un'edizione festosa, allegra e divertente, la direzione artistica e l'organizzazione si stanno preparando per celebrare la 40esima edizione del prossimo anno, un evento molto atteso e che si preannuncia di assoluta grandezza.

Per la realizzazione di Estival, un open air unico nel suo genere, un ringraziamento particolare va a tutti i suoi sostenitori: dallo sponsor principale Credit Suisse, alla Città di Lugano, a Ticino Moda, alla Commissione Culturale del Consiglio di Stato, a Swisslos, alla Città di Mendrisio, all’OSI e all'Host
Broadcaster RSI che ha assicurato la copertura radiotelevisiva dei concerti.