I protagonisti della nostra terra

Il Consorzio Valle del Cassarate e golfo di Lugano riceve il marchio No-Littering

Il Consorzio Valle del Cassarate e golfo di Lugano (CVC) s’impegna contro il littering con diverse misure mirate per prevenire i rifiuti abbandonati o gettati con noncuranza e per mantenere la situazione di questo malcostume sotto controllo. Per tale ragione, ora si vede assegnare il marchio No-Littering. Con il marchio No-Littering dimostra pubblicamente e in modo efficace che non è disposta a tollerare il littering nell’ambito in cui è responsabile, amplificando così anche l’effetto delle misure già messe in atto.

Il CVC può fregiarsi del marchio No-Littering durante il 2017, visto che soddisfa tutti i requisiti previsti. Inoltre, s’impegna in modo proattivo contro il littering e tratta regolarmente la tematica del littering con i propri abitanti. Oltre a ciò, il CVC ha rilasciato la necessaria promessa di qualità per l’anno in corso. Durante il 2017 ha in programma di combattere il littering con le seguenti misure:

-       Verde Pulito 2017 (31 marzo 2017)

-       Clean-up day 2017 (8-9 settembre 2017)

-       Campagne informative con le scuole

-       Pulizia delle strade e degli argini dei fiumi

-       Monitoraggio continuo del fenomeno

Il CVC è molto lieto/a di servirsi del marchio No-Littering.

Il marchio premia e promuove le istituzioni impegnate

Il marchio No-Littering premia le città, i comuni e le scuole che s’impegnano con misure mirate contro il littering. Essi hanno un ruolo decisivo nella lotta contro il littering: devono infatti accollarsi buona parte dei costi causati da questo malcostume e sono responsabili di un corretto smaltimento dei rifiuti da parte della popolazione. A tale scopo, molte istituzioni lavorano intensamente e organizzano azioni creative.

Nel 2017 il Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU) ha lanciato il marchio No-Littering per dare una conferma all’impegno di città, comuni e scuole e motivarli a rendere pubbliche le loro prestazioni. Il marchio permette inoltre alle istituzioni di posizionarsi in modo chiaro e di esprimere pubblicamente il proprio disappunto nei confronti della brutta abitudine di abbandonare o gettare i rifiuti per terra.

Per maggiori informazioni: www.no-littering.ch e www.igsu.ch