I protagonisti della nostra terra

Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri Assemblea generale – 100 anni nel Luganese

Si è svolta in data 9 maggio 2017 l’Assemblea generale di Croce Rossa Svizzera, Sezione del Sottoceneri (CRSS) nell’affollata sala dell’Hotel de la Paix di Lugano. Un anno particolare quello che sta vivendo la Sezione che festeggia i suoi primi 100 anni!

Un secolo di grandi azioni sociali che il Presidente Adriano P. Vassalli ha ripercorso durante il suo discorso d’apertura. Un excursus sugli avvenimenti storici che hanno caratterizzato la nascita della Sezione partendo dal principio fondamentale dell’Umanità. Il sentimento che spinse il filantropo ginevrino Henry Dunant durante le battaglie di Solferino e San Martino ad aiutare migliaia di feriti. Ed è da questo principio assieme al pensiero “siamo tutti fratelli” che nascono numerose società nazionali di soccorso, fra cui la Croce Rossa Svizzera.

Nella storia, la Sezione di Lugano ha assunto un ruolo fondamentale per il soccorso dei bambini già nel lontano 1942 quando prestò soccorso ai fanciulli esuli di guerra e ai rifugiati della vicina Val d’Ossola. Anche l’emergenza dei profughi fu significativa per le attività di quell’epoca. Un secolo non facile, ha commentato il Presidente, per una Sezione piccola che ha dovuto affrontare due guerre mondiali, situazioni geopolitiche tese e crisi umanitarie.

Al centro dell’attenzione delle azioni di CRSS è stato e sarà sempre e unicamente l’essere umano: indipendentemente dalla sua cultura, nazionalità, religione, colore della pelle, genere o stato sociale. Ieri, come oggi rimane la grande sfida dei richiedenti l’asilo che la Sezione fin dall’inizio ha raccolto e alla quale ha teso una mano d’aiuto. Proprio quest’anno infatti si è inaugurata la struttura a Castione per i richiedenti l’asilo Minorenni Non Accompagnati e prossimamente verrà aperta una nuova struttura a Cadro; grazie al sostegno finanziario della Confederazione e del Canton Ticino. Particolare attenzione viene data anche ai cittadini della regione che con oltre venti servizi viene sostenuta, nello specifico in risposta alla grande sfida dell’invecchiamento della popolazione la Sezione taglierà il nastro, il prossimo autunno, del nuovo Centro Diurno Terapeutico a Manno. Un avvenimento, insieme all’apertura del Centro Richiedenti l’Asilo di Cadro, che resterà nella storia della Sezione e che rientra nelle molteplici date dei festeggiamenti del Centesimo.

Festeggiamenti che hanno già colorato il 2017 e che continueranno a dipingere di forti emozioni i prossimi mesi con le imminenti date: l’inaugurazione del Fitness Park (realizzato grazie a un lascito mirato) al Parco Ciani di Lugano il 10 maggio alle 14.30, la giornata CRS in Piazza Dante il 10 maggio dalle 10.00, la presenza alla Stralugano il 20 e 21 maggio e la grande festa del 23 settembre prossimo con il Villaggio di Croce Rossa in Piazza Riforma a Lugano.

Non da ultimo, ad accompagnare le celebrazioni, ci sarà il giovane e dinamico pilota ticinese Alex Fontana che è stato presentato durante l’assemblea. Il programma completo dei festeggiamenti è consultabile sul sito.

Il Presidente ha rivolto uno speciale ringraziamento ai preziosi volontari e sostenitori che rendono possibile la fattibilità degli aiuti e ha invitato le persone che desiderano aiutare il prossimo attraverso le attività di CRSS (raccolte nel rapporto di attività 2016 consultabile online) a diventare volontario o socio della Sezione attraverso i contatti (www.crocerossaticino.ch / 091 973 23 23).