I protagonisti della nostra terra

Lega contro il cancro: Attenzione al sole primaverile

In primavera la pelle reagisce in modo particolarmente sensibile ai raggi UVA e UVB che giorno dopo giorno diventano più intensi. Anche nelle giornate grigie, circa l'80% dei raggi raggiunge la superficie terrestre. La Lega contro il cancro indica come ridurre il rischio di cancro della pelle con qualche semplice accorgimento.

La luce del sole ha un effetto positivo sul nostro benessere, stimola la circolazione e libera gli ormoni della felicità. L'importante è non sottovalutare la forza del sole primaverile. Dopo l'inverno, la pelle è particolarmente sensibile. Anche nelle giornate fredde e con il cielo coperto, fino all'80% dei raggi dannosi oltrepassa la coltre di nubi e ci raggiunge. Ciò rende il sole primaverile pericoloso anche nelle giornate in cui il cielo è coperto e il sole non si vede e fa aumentare il rischio di ammalarsi di cancro della pelle.

I danni alla pelle causati dai raggi UV sono la causa principale dell'insorgere del cancro della pelle. Ogni anno in Svizzera circa 2500 persone si ammalano di tumore della pelle nero; circa 310 persone muoiono a causa di questa malattia. In caso di diagnosi precoce, il trattamento ha buone possibilità di riuscita. La Lega contro il cancro spiega come fare per non arrivare a questo punto: con qualche accorgimento, chiunque può ridurre il rischio di cancro.

La Lega contro il cancro spiega, consiglia e raccomanda:

  • Indossare un cappello, occhiali da sole e indumenti adeguati. Coprirsi con indumenti che coprono le spalle protegge ottimamente, in particolare se si svolgono a lungo attività all'aperto, come lavori in giardino, escursioni a piedi o in bicicletta.
  • La migliore protezione solare è stare spesso all'ombra. Soprattutto tra le 11 e le 15, quando la luce del sole è più intensa.
  • Utilizzare una crema solare. A integrazione dell'ombra e dell'abbigliamento, applicare abbonante crema solare sulla pelle scoperta. Ma attenzione: anche con la crema solare non si può stare troppo tempo al sole.

Materiale informativo
Gli opuscoli come «Protezione solare», «Protezione solare – L'essenziale in breve» e «Protezione solare per mio figlio» e numerose schede informative si possono scaricare o ordinare gratuitamente qui: www.legacancro.ch/protezionesolare