Editoriali

Anno 40, Nr.5

www.terraticinese.ch... Siamo in rete!

Giorgio Passera

Anche Terra ticinese, dunque si adegua, non per moda, ma per non perdere il treno: da fine settembre, grazie al lavoro di Alessio Vairetti ed Eleonora Fontana, dispone del suo sito, all’indirizzo www.terraticinese.ch. Quali sono le riflessioni che ci hanno portato a compiere questo passo? In fondo una sola: nella vita non dobbiamo mai dare nulla per scontato. Nel nostro caso ragionamenti del tipo “Il lettore medio della nostra rivista è anziano, non è interessato all’uso di PC, non sa che cosa sia Internet, …” e altre amenità del genere sono da evitare, in modo assoluto. Guai a pensare che l’equazione anziano = incapace di … sia giusta. Abbiamo a che fare sempre più con individui capaci e curiosi che, per motivi professionali o semplicemente personali o per puro piacere, hanno imparato e continuano ad imparare qualcosa di nuovo nel campo della comunicazione e dell’informatica. A questa prima categoria abbiamo pensato di dedicare il nostro sito. E poi ci sono tutti gli altri: quelli che sono cresciuti a pane e PC, per i quali è naturale accendere il proprio computer ogni giorno, ed impiegarlo per qualsiasi necessità. Anche loro, anagraficamente più giovani della prima categoria descritta, col passare degli anni, o magari per una serie di interessi maturati con l’esperienza, si avvicineranno magari con piacere e curiosità al nostro periodico. Un’altra idea che ci ha convinti ad andare in questa direzione è quella di non chiudere la porta a tutte le opportunità che la tecnica ci sta mettendo a disposizione in questi anni. Con la serena consapevolezza che non si farà la rivoluzione, ma che, con pazienza e costanza, magari raggiungeremo qualche individuo che diverrà nel tempo un fedele lettore.
Mentre stavo scrivendo queste note ho ritrovato un articolo pubblicato dal Corriere del Ticino lo scorso 19 luglio. Uno scritto che conferma quanto ho detto in questo editoriale. Titolo e sottotitolo sono molto chiari: Terza età. Un tocco per sospendere il tempo che va. Tra gli over 65 uno su dieci usa i tablet.
L’autore, Giuliano Gasperi, intervista alcune persone che esprimono la loro soddisfazione ed il loro piacere, oltre che la loro necessità, nell’uso dei nuovi strumenti di comunicazione: PC, telefonini, Tablet, con tutti i loro programmi e le loro opportunità. I dati riportati nell’articolo riguardano la città di Lugano e riferiscono della situazione di due anni fa. In sintesi: il 68,1% delle persone over 65 usa il telefonino, il 20,5% naviga in Internet, e l’8,8% usa il Tablet. Abbiamo seri motivi per pensare che queste percentuali, allo stato attuale delle cose, vadano corrette verso l’alto.
E voi che ne pensate? Come sempre ci farà molto piacere ricevere le vostre opinioni che pubblicheremo sul prossimo numero della rivista. Buona navigazione e… dite la vostra!

giorgio.passera@fontana.ch

 

 

Nella foto:  29 agosto, Grotto dei pescatori di Caprino, un saluto e un sorriso dai collaboratori di Terra ticinese in trasferta…gastronomica, per la prima volta in 40 anni.