Gambarogno

Anno 40, Nr. 3

Gambarognesi in visita alla casa dove è nato San Giovanni XXIII

di Diego Invernizzi

Sotto il Monte è la tranquilla cittadina lombarda dove il 21 novembre 1881 è nato Angelo Giovanni Roncalli (Papa Giovanni XXIII), proclamato Santo lo scorso 27 aprile a Roma nel corso di una cerimonia seguita da oltre un milione di fedeli. A pochi giorni da quel memorabile evento (1. maggio) un folto gruppo di gambarognesi ha visitato la città ancora imbandierata e, accompagnato da una guida, è entrato nella casa (un cascinale intatto di chiara impronta contadina) dove il Santo era venuto alla luce. L’emozione è stata grande, qualcuno non è riuscito a trattenere le lacrime. All’eco dei passi rispondeva il silenzio dei muri grezzi decorati dall’effige del Santo e da oggetti che ricordavano il suo percorso di fede. Per buona fortuna la visita è stata preceduta da un filmato di una ventina di minuti che ha consentito di capire meglio la strada percorsa dal Santo, nato povero, vissuto povero e morto poverissimo. Per i gitanti gambarognesi la “Giornata dei lavoratori” (1. maggio) è stata anche e soprattutto la “Giornata della pace interiore e della fratellanza”.

Image

La corte della casa natale di San Giovanni XXIII
(sulla sinistra Padre Bogdan Kalisztan, parroco di Magadino, alla guida del gruppo).