TI preparo, TI assaggio

Anno 40, Nr.1

Brodo vegetale crudo fatto in casa

La ricetta di Elena Beltrametti

Ingredienti
Se si usano, per il brodo crudo, le verdure sotto citate si avrà un condimento che si presterà come base per insaporire qualsiasi pietanza senza coprire il gusto dell’alimento usato.

 Sedano rapa;
 carote;
 porri, parte verde e bianca;
 finocchi, compresa la parte dura e il suo verde;
 poco sedano bianco o verde, solo il gambo;
 30% di sale integrale bio;
 aceto di vino rosso non diluito per lavare le verdure.


Procedimento per il lavaggio

 Lavare in acqua corrente tutte le verdure scelte senza pelarle;
 in una ciotola di plastica versarvi l’aceto di vino rosso (non diluito);
 tagliare i porri prelavati a metà per la loro lunghezza e separarli;
 dividere i finocchi in foglie;
 tagliare le foglie al sedano (danno un gusto troppo forte al brodo);
 immergere le verdure sopra citate nell’aceto e spazzolarle leggermente;
 per ultimo, per togliere eventuali muffe non visibili, immergere le carote e il sedano rapa (non pelati) nell’aceto e spazzolarli;
 gettare l’aceto che è stato impiegato per la pulizia delle verdure;
 sciacquare nuovamente tutte le verdure e lasciarle sgocciolare ed eventualmete asciugarle;
 pelare le carote e il sedano rapa. 

Procedimento finale

 Tagliare tutte le verdure, pesarle e mischiarle bene con il 30% di sale;
 versarle in un mixer a bicchiere e tritare a crema senza aggiungere nessun liquido;
 versare la pasta ottenuta in parte in un vaso grande e in parte in un vasetto piccolo;
 posizionare il vaso grande nella parte più fredda del frigorifero. Sarà il vaso piccolo a uscire e entrare dal frigorifero per essere utilizzato per preparare le varie pietanze, in modo da non creare condensa.

Tenere conto del fatto che il composto ottenuto contiene il 70% di verdura, dunque le pietanze vanno assaggiate fino a trovare la salatura giusta.
Questo brodo non altera il gusto finale delle pietanze ma lo esalta.